La prova di idoneità relativa alla sessione 2018 per l’iscrizione nel Registro degli intermediari assicurativi e riassicurativi (Rui), anche a titolo accessorio, indetta con Provvedimento Ivass n. 78 del 30 ottobre 2018 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4a Serie Speciale Concorsi – n. 94 del 27 novembre 2018) avrà luogo a Roma, presso la Nuova Fiera di Roma, ingresso Nord, via Portuense 1645-1647, il giorno 2 luglio 2019, alle ore 8,30. È quanto comunicato dall’Ivass attraverso una nota.

Sotto il profilo organizzativo, la prova è articolata su tre moduli: assicurativo (questionario costituito da 50 quesiti a risposta multipla), riassicurativo (20 quesiti a risposta multipla), assicurativo e riassicurativo (70 quesiti a risposta multipla).

I quesiti verteranno sulle materie indicate nel provvedimento Ivass che indice la prova di idoneità n. 78 del 30 ottobre 2018. Il tempo assegnato ai candidati per lo svolgimento dell’esame (1,5 minuti per ciascun quesito) è fissato in 75 minuti per il modulo assicurativo,  30 minuti per quello riassicurativo e 105 minuti per quello assicurativo e riassicurativo.

Il giorno della prova, all’atto della identificazione, i candidati dovranno sottoscrivere la dichiarazione sostitutiva relativa alla domanda di partecipazione già presentata on line. Per lo svolgimento dell’esame non è consentita la consultazione di testi, vocabolari o dizionari, né l’utilizzo di telefoni cellulari, calcolatrici e altri supporti elettronici o cartacei di qualsiasi specie. L’inosservanza di queste disposizioni, nonché di ogni altra disposizione stabilita dalla commissione esaminatrice per lo svolgimento dell’esame, comporta «l’immediata esclusione del candidato dalla prova», sottolinea l’Ivass.

Ulteriori note sull’esame sono riportate nel comunicato dell’istituto di vigilanza.

Come si svolgerà l’Esame?
L’esame consisterà nella sola prova scritta, essendo stata abolita ormai da 3 anni la prova orale.
La prova scritta consiste in un test a risposta multipla con penalità in caso di risposta errata. Per tutti (anche per chi è iscritto in sez. E o C del RUI da più di 3 anni) il punteggio minimo per superare l’esame sarà di 60 punti su 100.
Il punteggio è calcolato in questo modo:
2 punti ad ogni risposta esatta,
0 punti ogni risposta non data,
-1 punto ogni risposta errata.
I candidati saranno divisi in gruppi cui sarà assegnato un varco di ingresso al padiglione.

Quante domane in quanto tempo?
Modulo assicurativo – 50 quesiti a risposta multipla (75 min di tempo)
Modulo riassicurativo – 20 quesiti a risposta multipla (30 min di tempo)
Modulo assicurativo e riassicurativo – 70 quesiti a risposta multipla (105 min di tempo)

Il tempo assegnato ai candidati per lo svolgimento dell’esame è, per tutti i moduli, fissato in 1.5 minuti per ciascun quesito. Il test verrà somministrato in più 4 versioni (A, B, C, D): ogni versione presenta le stesse domande, ma poste in diverso ordine per rendere più difficile copiare tra vicini di banco.

Cosa portare?
I candidati dovranno presentarsi alla prova d’esame, a pena di esclusione, con un documento di riconoscimento valido (non scaduto).
La marca da bollo di € 16,00 con cui è stata effettuata la domanda on-line di iscrizione all’esame andrà soltanto conservata (e non più consegnata il giorno dell’esame come negli anni precedenti).
Non sarà consentito l’utilizzo di testi, appunti o altri strumenti di ausilio quali, ad esempio, codici, personal computer, tablet, calcolatrici e dispositivi assimilabili. L’inosservanza di tali disposizioni, nonché di ogni altra disposizione stabilita dalla Commissione esaminatrice per lo svolgimento dell’esame, comporta l’immediata esclusione dalla prova.