Digitalizzazione e innovazione sono due punti chiave nella strategia di Reale Group che, proprio in questi giorni, ha emesso la sua prima polizza fideiussoria digitale, nell’ambito del progetto nazionale “Fideiussioni Digitali” promosso da CeTIF, SIA e Reply, in collaborazionecon Banca d’Italia e IVASS. Un risultato importante, frutto dell’impegno della Direzione Tecnica Rischi Speciali di Reale Mutua e del centro di innovazione di Reale Group, Reale Lab 1828, tra i primi in Italia a credere nel processo di digitalizzazione delle fideiussioni.

La prima polizza fideiussoria digitale rilasciata da Reale Mutua ha come beneficiario il Comune di Milano e garantisce la realizzazione delle opere di bonifica dell’area c.d. “ex Plasmon” in via Cadolini, a Milano, ad opera del Gruppo AbitareIn per il tramite della società Milano Progetti.

“Siamo orgogliosi di aver potuto dare concretezza all’ambizioso progetto nazionale promosso da CeTIF, SIA e Reply grazie a un team di professionisti aperti alle evoluzioni digitali e tecnologiche – ha dichiarato Mauro Gentini, Responsabile Rischi Speciali di Reale MutuaCon l’emissione dellanostra prima polizza fideiussoria digitale su blockchain intendiamo essere proattivi e pionieri collaborando ad una progettualità capace di accelerare il processo di innovazione di Reale Group, e che consentirà con la sua futura espansione di prevenire le frodi e di migliorare l’efficientamento operativo”.

“Reale Group investe nell’innovazione convinta che, comprendere e presidiare i principali trend di evoluzione della società, del mercato e del settore, sia uno dei fattori critici di successo del futuro – ha dichiarato Gianluca Lorenzi, Responsabile di Reale Lab 1828La blockchain è una tecnologia che porterà importanti vantaggi lungo tutta la catena del valore. L’adozione di una soluzione blockchain per l’emissione di fideiussioni si inserisce perfettamente nel nostro approccioall’innovazione e all’esplorazione del futuro di nuove tecnologie e di nuovi modelli di business”.