Offrire una valutazione del rischio virtuale e una copertura assicurativa per le piccole imprese. Questo il duplice obiettivo di Mitti Insurance, joint venture tra SafetyCulture e QBE nata quest’anno.

Attraverso Mitti Insurance i clienti possono condurre ispezioni e creare report tramite l’app iAuditor di SafetyCulture, nonché creare un quadro olistico del loro rischio. Le caratteristiche includono: tassi di punteggio di rischio e sicurezza su quanto l’attività sia proattiva nel mitigare il rischio e rimanere conforme; strumenti di benchmarking per confrontare attività simili e comprendere il tipo di ispezioni che dovrebbero completare e infine una valutazione del rischio virtuale condotta dai consulenti del rischio Mitti per identificare i modi per rendere il business più sicuro. Detto questo, le aziende possono acquistare un’assicurazione sottoscritta da QBE Insurance prima di ottenere una valutazione del rischio virtuale.

L’ispezione e l’analisi comparativa del rischio sono offerte dalla piattaforma per la sicurezza sul lavoro e dallo sviluppatore di iAuditor, SafetyCulture. iAuditor è un software di gestione delle ispezioni utilizzato da 26.000 organizzazioni in tutto il mondo per creare moduli di ispezione intelligenti per consentire ai team di individuare i problemi di sicurezza e collaborare fino al completamento dell’adeguata azione di sicurezza.

Fondata nel 2004, SafetyCulture ha recentemente annunciato un round di serie C da 35 milioni di dollari, portando il suo finanziamento totale a oltre 114 milioni di dollari. In termini di distribuzione, Mitti intende offrire preventivi online e collaborare con broker e partner per distribuire il proprio prodotto.