Sollers Consulting, società di consulenza aziendale e informatica, ha sostenuto con successo il brand assicurativo ConTe.it nella definizione e nell’implementazione di un processo end-to-end per il test automation. Il risultato del progetto è un’accelerazione dello sviluppo della Suite Guidewire e un miglioramento della qualità complessiva. Il progetto ha incluso anche l’implementazione dello strumento BATS per garantire dei test stabili e affidabili durante l’intero processo di sviluppo IT.

Sollers Consulting ha supportato con la propria consulenza il marchio assicurativo italiano ConTe.it, che fa parte di Admiral Group ed è specializzato nel settore delle assicurazioni auto e moto, nell’implementazione di un processo di qualità per il test automation. L’obiettivo del progetto, articolato in due fasi principali, era di ottimizzare i tempi dello sviluppo IT garantendo semplicità, trasparenza e un approccio low-code. La prima fase ha riguardato l’implementazione del processo e l’introduzione della Business Automation Testing Suite (BATS), sviluppata da Sollers Consulting, fornita inizialmente per essere affiancata a Guidewire PolicyCenter™ e, nella seconda fase, anche a Guidewire ClaimCenter™. L’implementazione del processo di test automation ha richiesto solo 3 mesi e mezzo per ciascuna fase.

Con l’istituzione di un processo di quality assurance accompagnato dall’implementazione di BATS, ConTe.it ha ora le competenze e gli strumenti che le garantiscono indipendenza per ulteriori progetti di implementazione di Guidewire e che le permettono di assicurarne con successo sia il rilascio che la manutenzione. Ci congratuliamo con ConTe.it per questo grande risultato“, afferma Rafał Durasiewicz, Manager di Sollers Consulting. 

Il nostro obiettivo era quello di garantire uno sviluppo più rapido con sempre maggiore qualità. Ora abbiamo un processo di test automation funzionale, fatto su misura per le nostre esigenze. La collaborazione con Sollers Consulting si è svolta in maniera fluida e ha garantito il trasferimento delle loro forti skill tecniche: la loro capacità di integrarsi con il nostro team costituito da membri di diverse countries, unito al focus sui risultati, ci ha permesso di fornire un migliore servizio alle nostre esigenze di business e, di conseguenza, ai nostri clienti“, afferma Paolo De Totero, Chief Information Technology di ConTe.it.

Durante il progetto è stato definito l’approccio per l’automazione dei test funzionali ed è stato implementato un processo end-to-end. Con l’integrazione della BATS, ConTe.it ora dispone di una soluzione flessibile e di facile utilizzo per il business.

La BATS consente un processo di test più flessibile e leggero, mantenendo elevati standard qualitativi e accelerando lo sviluppo informatico. Con l’introduzione di questo strumento, ConTe.it garantirà standard di sviluppo uniformi e una maggiore stabilità. La BATS infatti consente a ConTe.it di eseguire test automatici con componenti pre-costruiti che possono essere creati ed eseguiti in modo rapido, regolare e semplice.

Fin dall’inizio, il progetto è stato concepito per facilitare il processo di condivisione delle conoscenze e, grazie ai relativi corsi di formazione, ConTe.it dispone ora per la prima volta di un team autonomo di quality assurance. Il processo introdotto per l’automazione dei test consente un risparmio diretto nei test manuali, ma è anche un investimento per il futuro.

Il progetto è stato realizzato da Roma, Siviglia e Varsavia grazie a un team misto che ha ottenuto risultati impressionanti in termini di efficienza e qualità. A causa dell’emergenza Covid-19, la seconda fase del progetto è andata avanti da remoto: tuttavia, nonostante le difficili circostanze, sono stati mantenuti elevati standard qualitativi.