Swiss Re e Daimler Insurance Services hanno stretto una partnership strategica per l’assicurazione automobilistica e mobilità e hanno lanciato una nuova società chiamata Movinx. Entrambi gli azionisti della joint venture 50/50 faranno leva sulle loro competenze complementari per stabilire un nuovo modello di business. L’obiettivo è sviluppare prodotti automobilistici e assicurativi di mobilità completamente digitali che soddisfino le mutevoli esigenze dei clienti e offrano la migliore qualità del servizio. Movinx ha ricevuto tutte le autorizzazioni necessarie per la concorrenza.

Pravina Ladva, responsabile della trasformazione digitale di Swiss Re, ha dichiarato: “Riteniamo che la collaborazione con Daimler Insurance Services e la creazione di Movinx ci porterà al livello successivo nell’innovazione dell’assicurazione sulla mobilità. La nostra ambizione comune a lungo termine è quella di sbloccare un’interazione ecosistemica in cui l’assicurazione supporti l’introduzione di nuove tecnologie come sistemi avanzati di assistenza alla guida e auto autonome, nonché nuovi modelli di business nell’area della mobilità”.

Ingo Telschow, CEO di Daimler Insurance Services, ha dichiarato: “Unendo le forze con Swiss Re possiamo guidare la trasformazione in un contesto di mercato in evoluzione e far progredire l’attività assicurativa. Stabiliremo un nuovo modello di business oltre a co-creare e co-possedere una piattaforma assicurativa. Questa piattaforma consente un acquisto assicurativo semplice ed efficiente e servizi incentrati sul cliente utilizzando dati in tempo reale. Inoltre, come Daimler Insurance Services stiamo approfondendo la catena del valore del business assicurativo, avendo maggiore influenza sullo sviluppo del prodotto e sui prezzi”.

L’industria automobilistica e il settore delle assicurazioni auto stanno subendo una trasformazione significativa. Si stanno verificando rapidi sviluppi sul lato tecnologico, come la mobilità elettrica e la guida automatizzata o sul lato del modello di business con il passaggio dalla proprietà all’uso. L’assicurazione deve evolversi per affrontare questi sviluppi e le sfide che creano per i prezzi e la gestione dei sinistri.

Con l’obiettivo di creare un nuovo modello di business, Movinx agirà come Managing General Agent (MGA). Consente una mobilità integrata e un viaggio del cliente assicurativo, rendendo l’assicurazione una parte integrante dell’acquisto del veicolo. Invece delle partnership odierne orientate piuttosto a breve termine tra le case automobilistiche e vari assicuratori, l’attenzione è rivolta a uno sviluppo continuativo e congiunto per offrire prodotti flessibili e completamente digitali. Movinx consente l’introduzione di nuove proposte assicurative in modo efficiente in una vasta gamma di mercati, ad es. con la piattaforma tecnologica sottostante.

La joint venture sarà aperta a collaborazioni con altre parti interessate come le case automobilistiche o, più in generale, i fornitori di servizi di mobilità. I futuri partner trarranno vantaggio dalla nostra MGA assicurativa in comproprietà e saranno in grado di offrire soluzioni white label a livello globale. Invece di dover trattare con molti assicuratori, il produttore ha uno sparring partner, Movinx, in tutti i paesi.

Movinx collaborerà quindi con assicuratori con licenza locale per fornire le sue soluzioni ai clienti finali e coprire i rischi assicurativi. Gli assicuratori e le altre parti interessate possono connettersi alla piattaforma IT e trarre profitto da operazioni centralizzate e processi automatizzati supportati da una combinazione di tecnologie di machine e deep learning. Collegandosi alla piattaforma MGA, gli assicuratori traggono vantaggio dal non dover costruire programmi assicurativi personalizzati e in rapida evoluzione.

Sebastiaan Bongers, Head Mobility Ventures di Swiss Re, e Andreas Roth, Head Digital Insurance Model di Daimler Insurance Services, guideranno la nuova società. Uffici aperti a Berlino in ottobre. Il lancio dei primi prodotti e servizi assicurativi è previsto in Francia nel 2021. Nei prossimi anni sono previsti ulteriori ingressi sul mercato in Europa, nelle Americhe e in Asia.