Innovare i processi, l’offerta e i modelli distributivi è decisivo per dare impulso alla crescita del settore assicurativo e renderne più competitivi gli attori. Le start-up insurtech, e in generale quelle che offrono servizi e competenze digitali ai player del settore assicurativo, possono dare un importante contributo all’innovazione. Per questo, l’Italian Insurtech Association (IIA) ha lanciato Start-up Chapter, un progetto per le insurtech italiane ed estere.

Start-up Chapter permetterà alle start-up di entrare nell’Associazione a condizioni agevolate, personalizzate in base al loro livello di maturità. Potranno associarsi all’IIA anche i giovani imprenditori, laureandi e neolaureati, con un’idea da realizzare o in fase di realizzazione.

Le start-up potranno, inoltre, partecipare gratuitamente al programma di webinar e vertical workshop dell’Associazione, accedere a White Paper e ricerche di mercato e utilizzare il Compliance Desk, il nuovo servizio dell’IIA, operativo da dicembre, che consente alle imprese di porre quesiti o istanze sullo sviluppo e la gestione delle attività di business digitali.

La partecipazione a Start-up Chapter è riservata alle imprese più innovative selezionate dall’IIA che ha creato un team dedicato al progetto.

Le candidature vanno presentate a info@insurtechitaly.it Le imprese selezionate saranno presentate agli associati dell’IIA in una serie di eventi: il primo si terrà il 18 febbraio 2021.

Le attività saranno coordinate da Yuri Poletto, membro costituente e partner di IIA, che così ha dichiarato in merito all’iniziativa: “Con questo progetto IIA si propone di contribuire alla crescita delle insurtech italiane per numero, varietà e dimensioni. Allo stesso tempo, puntiamo allo sviluppo dell’ecosistema insurtech italiano per renderlo competitivo rispetto ai principali ecosistemi europei.”