La trasformazione strategica di Aviva per concentrarsi sulle sue attività più forti nel Regno Unito, Irlanda e Canada ha compiuto un importante passo avanti con la vendita di Aviva France ad Aéma Groupe per 3,2 miliardi di euro in contanti.

Punti salienti principali:

  • Rafforza in modo significativo il capitale e la liquidità di Aviva con un aumento del capitale in eccesso di c. £ 2,1 miliardi e contante centrale di c. £ 2,8 miliardi
  • Realizza un valore significativo per gli azionisti: tutto il corrispettivo in contanti a 0,8x fondi propri Solvency II
  • Fornisce sicurezza ai dipendenti e continuità del servizio ai clienti di nuova proprietà

Amanda Blanc, amministratore delegato di Aviva, ha dichiarato: “La vendita di Aviva France è una pietra miliare molto significativa nella realizzazione della nostra strategia. È un ottimo risultato per azionisti, clienti, dipendenti e distributori. La transazione aumenterà la forza finanziaria di Aviva, rimuoverà una volatilità significativa e porterà un reale focus sul Gruppo. Aéma Groupe ha una forte eredità nel settore assicurativo francese e questa transazione lo porterà a una posizione tra i top 5 nel mercato francese. Sono fiduciosa che Aéma Groupe sarà un eccellente proprietario di Aviva France”.

L’operazione copre le attività francesi sia vita che danni, le attività di asset management e la partecipazione (75%) in Union Financière de France.

Aviva prevede di utilizzare il capitale e la liquidità aumentati per supportare la struttura del capitale precedentemente comunicata di riduzione del debito, investimenti per la crescita a lungo termine e ritorno del capitale in eccesso agli azionisti. Parte dei proventi in contanti (fino a 0,5 miliardi di sterline) verrà utilizzata per accelerare il rimborso di alcuni prestiti interni del Gruppo con Aviva Insurance Limited.

Aviva France è la parte più importante del portafoglio di gestione del valore del Gruppo e non ha rimesso alcun dividendo ad Aviva plc nel 2020. L’attività principale di Aviva France è ad alta intensità di capitale e questa transazione ridurrà la volatilità del coefficiente di solvibilità del Gruppo rimuovendo l’esposizione a rischio tasso di interesse derivante dal prodotto assicurativo vita garantito Eurofond.

Nell’ambito della transazione con Aéma Groupe, Aviva ha accettato garanzie e indennità consuete. Ciò include un accordo di indennizzo specifico in relazione ai contratti a “prezzo noto”, stipulato da Abeille Vie tra il 1989 e il 1997, che condividerebbe il rischio negli scenari improbabili di determinati costi rispetto a questi contratti che superano le disposizioni esistenti già appropriate di Aviva France . Ciò avrà un impatto trascurabile sulla posizione di solvibilità di Aviva.

La transazione è soggetta a consultazione e condizioni abituali, comprese le approvazioni normative, e si prevede che venga completata entro la fine del 2021.

Aéma Groupe è una delle principali società di assicurazione mutua francese, con 8 milioni di clienti, ricavi per oltre 8 miliardi di euro e 7,4 miliardi di euro di capitale, creata nel gennaio 2021 dalla combinazione di Aésio e Macif. I clienti e gli agenti di Aviva France continueranno a ricevere la stessa alta qualità di servizio dall’azienda e non ci sarà alcun impatto sulle politiche dei clienti come risultato di questo annuncio. Il management e i dipendenti di Aviva France si trasferiranno con l’azienda, che dovrebbe operare come entità autonoma all’interno del Gruppo Aéma, garantendo la continuità del servizio.

Nel 2019, l’utile IFRS di Aviva France al netto delle imposte è stato di £ 293 milioni. Le attività lorde e il valore patrimoniale netto IFRS di Aviva France erano rispettivamente di £ 91,2 miliardi e £ 2,4 miliardi al 30 giugno 2020. Le operazioni di gestione patrimoniale francesi di Aviva Investors faranno parte della transazione. Al 30 giugno 2020, queste operazioni di gestione patrimoniale avevano un patrimonio gestito per £ 105 miliardi e hanno generato un utile IFRS al netto delle imposte di £ 33 milioni nel 2019.