Una lettera d’intenti è stata sottoscritta tra la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA), l’Università degli Studi di Trieste, l’Università degli Studi di Udine, il The Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics (ICTP), il MIB Trieste School of Management e Generali per dare vita al Data Science & Artificial Intelligence Institute. L’obiettivo è creare un polo di innovazione che favorisca la ricerca e generi nuove opportunità di business fondate su data science e intelligenza artificiale.

In particolare, il Data Science & Artificial Intelligence Institute, che ha l’obiettivo di entrare a far parte della rete ELLIS (European Laboratory for Learning and Intelligent Systems), avrà lo scopo di svolgere ricerche di livello mondiale e favorire il trasferimento di conoscenze nell’ambito del machine learning e dell’intelligenza artificiale.

Tra gli obiettivi, anche quello di valorizzare giovani talenti e promuovere nuove collaborazioni attraverso attività congiunte come seminari e workshop, programmi di dottorato e master, attività di divulgazione e opportunità di riqualificazione e sviluppo di competenze aggiuntive per i dipendenti dei partner industriali.

Il Presidente di Assicurazioni Generali, Gabriele Galateri di Genola, ha affermato: “In un momento di grande cambiamento come quello attuale, data science e intelligenza artificiale rappresentano un’opportunità per ottimizzare l’efficienza, l’operatività e la vicinanza con i clienti, aspetti fondamentali nel nostro piano strategico Generali 2021. Unire l’eccellenza del territorio con la trasformazione digitale, condividere le conoscenze e la collaborazione tra accademici e leader di settore possiede un rilevante potenziale di innovazione, sia per la capacità di generare valore ed essere propulsore di sviluppo, sia per la capacità di anticipare e affrontare le sfide della contemporaneità. Generali, attraverso la sua Academy a Trieste, è parte di questo progetto che aggiunge un nuovo tassello alla storia della Compagnia che quest’anno celebra i 190 anni”.

Il Direttore della SISSA, Stefano Ruffo, ha affermato: “Nasce un progetto che può volare alto. Il nostro paese attualmente non possiede a sufficienza le competenze nell’ambito della scienza dei dati, ambito cruciale per il futuro. L’iniziativa che lanciamo oggi risponde a questo importante bisogno. La SISSA, dove il dottorato ha visto il suo esordio in Italia, ha creato un forte gruppo di ricerca nel campo della scienza dei dati, attraendo talenti dall’estero, ed è pronta a dare il suo contributo”.

Il Rettore dell’Università degli Studi di Trieste, Roberto Di Lenarda, ha affermato: “Gli Atenei regionali in sinergia con le altre istituzioni di ricerca da tempo stanno lavorando sul progetto del Data Science & Artificial Intelligence Institute. La lettera di intenti che viene firmata lo arricchisce del fondamentale supporto di Assicurazioni Generali, e testimonia ancora una volta l’eccezionalità del sistema Trieste nel panorama scientifico nazionale. Contribuiamo e contribuiremo con entusiasmo a rafforzare e ampliare questa iniziativa che mette a sistema mondo della ricerca e dell’impresa, sicuri di dare il contributo dei nostri ricercatori in termini di innovazione, e nuove opportunità per i nostri studenti e dottorandi”.

Il Rettore dell’Università degli Studi di Udine, Roberto Pinton, ha affermato:“L’Università di Udine ha una lunga tradizione nel campo dell’informatica e dell’intelligenza artificiale che inizia più di quarant’anni fa con la nascita di uno dei primi corsi di laurea in Scienze dell’Informazione in Italia. Con l’Università di Trieste e SISSA ha concepito l’idea di un centro interuniversitario sui temi della scienza dei dati e dell’intelligenza artificiale, radicato nel territorio regionale, ma con un respiro nazionale e internazionale, in grado di instaurare fruttuose collaborazioni con il mondo aziendale. Oggi siamo ancor più convinti che mettere a fattor comune competenze complementari consentirà la nascita di un polo di eccellenza destinato a diventare un importante punto di riferimento su temi di grande rilevanza per il futuro”.

Il Direttore dell’Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics (ICTP), Atish Dabholkar, ha affermato: “È chiaro che la data science e l’intelligenza artificiale saranno i motori di nuove scoperte alle frontiere della scienza, a beneficio di tutta l’umanità. Una partnership tra settore pubblico e privato può essere particolarmente fruttuosa nell’esplorazione di queste nuove frontiere e siamo molto felici di avere il forte interesse e il solido supporto di Generali. Come evidenziato nel suo nuovo piano strategico, l’ICTP riconosce le grandi opportunità di innovazione in questi campi. Siamo lieti di unire le forze con i migliori istituti di ricerca di Trieste, insieme a Generali, per incoraggiare il trasferimento di conoscenze non solo tra i nostri partner di Trieste ma anche con la comunità ICTP mondiale, che comprende regioni desiderose di superare il divario digitale per un accesso equo alla scienza e all’educazione”.

L’Amministratore Delegato di MIB Trieste School of Management, Vladimir Nanut, ha affermato: “MIB Trieste School of Management avrà la missione di far dialogare il mondo della ricerca e quello del business, per facilitarli a cogliere tutte le opportunità offerte dalla trasformazione digitale e dai progressi dell’intelligenza artificiale”.