Parte oggi «Una polizza, un albero», la campagna di sensibilizzazione ambientale di Vera Financial, società del Gruppo Cattolica Assicurazioni, e Banco BPM, che contribuirà a ripopolare alcuni dei boschi distrutti in seguito alla tempesta Vaia, che ha colpito il Trentino il 29 ottobre 2018.

Con l’intento comune di dare un contributo tangibile e immediato, Vera Financial effettuerà una donazione per la piantagione e la crescita di un albero per ogni polizza “Futuro Sostenibile 2.0” sottoscritta fino al 31 dicembre 2021 dalla clientela di Banco BPM.

Ogni donazione supporterà il rimboschimento di un’area forestale grazie alla partnership siglata con Trentino Tree Agreement, progetto di sensibilizzazione ecologica ideato dalla Provincia autonoma di Trento, Trentino Marketing, Dipartimento agricoltura, foreste e difesa del suolo, Agenzia provinciale delle foreste demaniali e Museo delle Scienze MUSE.

Trentino Tree Agreement è una piattaforma nata in seguito alla tempesta Vaia, con lo scopo di valorizzare l’importante area boschiva del territorio trentino per far rivivere il
prezioso patrimonio naturale andato perduto.

La campagna «Una polizza, un albero» si inserisce all’interno di un consolidato percorso
di attività orientate alla sostenibilità avviato dal Gruppo Cattolica e Banco BPM per creare valore sul territorio, con impatti positivi per le comunità di riferimento, l’ambiente e le persone.

In particolare, questo progetto si propone di perseguire due dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030, definiti dall’ONU per realizzare un futuro migliore e sostenibile per tutti: l’Obiettivo 15 “Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre” e l’Obiettivo 13 “Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico”.