di Marcella Frati, direttore PLTV

Siamo ormai all’inizio di un nuovo anno e se anche il 2021 è stato positivo sotto tanti punti di vista, lascia agli assicuratori, ancora diverse sfide da gestire.

Se pensiamo infatti alle caratteristiche del business assicurativo, i numeri fino ad oggi a disposizione sia di sviluppo dei premi che delle performance economiche che abbiamo conosciuto dalle trimestrali a settembre, il 2021 sembra aver offerto molte opportunità di crescita per gli intermediari assicurativi, le compagnie, i riassicuratori e le società di servizi, dal momento che gli Italiani stanno finalmente rivalutando l’importanza del loro ruolo e della loro offerta.

Non solo in Italia, ma un po’ in tutto il mondo oggi si sente dire che agenti, brokers e compagnie di assicurazioni hanno visto aumentare la fiducia nei loro confronti da parte dei consumatori, grazie alla loro costante presenza durante il Covid, ai nuovi prodotti e servizi sviluppati per fronteggiare nuovi rischi, ai centri vaccinali che sono stati istituiti per sostenere la Società e a tutte le azioni che il settore assicurativo ha fatto in questi due anni  a sostegno delle popolazioni…

Tutto questo, ci porta a pensare che, il 2022 possa continuare ad offrire spazi di crescita a tutto il settore assicurativo, perché come già detto in diverse occasioni, il Covid ha fatto spingere l’acceleratore sia su investimenti a sostegno dell’efficienza dei modelli di business sia sullo sviluppo di nuovi prodotti adatti a coprire nuovi bisogni.

Ad esempio, secondo l’ultima indagine “global outlook survey” condotta da Deloitte emerge che la maggior parte degli executives assicurativi che vi hanno partecipato, si attendono una accelerata nel miglioramento degli economics e ritengono che gli investimenti fatti nel digitale porteranno ad una crescita più significativa nel 2022.

Si prevede quindi un miglioramento delle performance finanziarie nel settore assicurativo e la domanda di assicurazioni si attende crescere un po’ dovunque nel mondo.

Il settore Vita è stimato, a livello globale, beneficiare della maggiore attenzione dei consumatori verso la protezione del rischio persona. Nel 2022 il tasso di crescita medio a livello globale dei premi vita è stimato superiore al 4%, in aumento rispetto a quello valutato nel 2021 in circa il 3,8%.

Nell’ambito dei Danni, si valuta una maggiore crescita dei premi a livello globale nel 2022, in virtù di un atteso ritorno alla normalità, con un massivo ritorno sui posti di lavoro e con un incremento della domanda di coperture soprattutto da parte del mondo imprese.

Inoltre questa indagine di Deloitte “Global outlook survey” rivela che ci sarà una maggiore attività di M&A nel 2022. Soprattutto sembrano essere più il target di eventuali attività di M&A, le compagnie vita, rispetto a quelle danni.

Allo stesso tempo, ci si attende un po’ ovunque un crescente interesse da parte degli assicuratori tradizionali, soprattutto vita, ad acquisire quote in Insurtech, in quanto molte delle compagnie danni hanno già fatto investimenti in questo senso fra il 2019 e il 2021

Non mancano, come già accennato le sfide, prima fra tutti il rischio latente dell’aumento della inflazione in un contesto di tassi bassi, i rischi climatici, i consumatori che sempre più richiedono nuove modalità di approccio con nuovi prodotti e servizi e la scarsità di alcuni pezzi di ricambio delle auto potrebbe portare ad un aumento dei sinistri…

Modelli flessibili di lavoro e l’automatizzazione equilibrata fra il bisogno di mantenere “human touch” con i clienti e il bisogno di mantenere la fiducia degli stakeholders, saranno nella top list degli impegni degli assicuratori per il 2022.

Dalla indagine di Deloitte emerge anche la possibile sfida di attrarre e ritenere risorse fra gli specialisti della tecnologia, di cyber risk…

Molto dipenderà da come gli assicuratori sapranno gestire i loro investimenti in persone e in tecnologie emergenti.

In ogni caso quello che appare alla fine di questo 2021, è che il settore Assicurativo ha molte prospettive e una mai così forte fiducia da parte delle persone che non sono mai state così propense ad assicurarsi.

Vi auguriamo un 2022 ricco di Successi!

articolo correlato

https://www.pltv.it/pl-business-life/pltv-e-pronta-per-un-altro-grande-anno-insieme-felice-2022