redazione

Facile.it Partner, la rete di intermediari assicurativi lanciata nel 2012 dal noto comparatore online, chiude il 2021 con soddisfazione.

La raccolta premi intermediata dagli oltre 3.000 consulenti assicurativi partner risulta in crescita del 30% sul 2020. Il tasso di retention del portafoglio è di oltre il 70%, un ottimo risultato, considerando la forte incidenza di coperture RC Auto.

Gli importanti investimenti fatti in tecnologia, soprattutto per rendere eccellente la piattaforma di proprietà “Shark” che viene messa a disposizione degli intermediari Facile.it Partner, stanno facilitando enormemente l’attività di consulenza verso i clienti.

L’approccio della rete non è “price driven”, ma consulenziale per trovare il prodotto più idoneo per ciascun cliente nell’ampia gamma di offerta a disposizione (si contano infatti circa 15 compagnie di assicurazione a catalogo).

Il management sta continuamente lavorando per rendere i partner sul territorio competitivi. In programma per il 2022 c’è anche l’ampliamento della gamma di offerta ai prodotti casa, salute, tutela legale, infortuni e infortuni del conducente, nonché un tour di 13 open day pensati per incontrare nuovi intermediari e allargare la rete.

Igor Tunesi, direttore di Facile.it Partner, dichiara a PLTV che: “siamo molto soddisfatti di come la nostra rete stia crescendo, sia dal punto di vista delle competenze che della capacità di proposizione al cliente. È decisamente una rete che si distingue sul mercato per eccellenza nella relazione con i clienti. Siamo contenti di aver remunerato i nostri collaboratori con una provvigione compresa tra 15% e il 24%, arricchita da un importante piano di incentivazione basato anche su gare a premi pensate per gratificare i nostri migliori performer. Siamo orgogliosi della passione e dell’impegno che i nostri collaboratori mettono ogni giorno nel loro lavoro e soprattutto dei grandi traguardi che insieme stiamo raggiungendo. Il 2022 per noi sarà un anno importante che segna i 10 anni del progetto; sono sicuro che continueremo a lavorare bene con tutti i nostri intermediari e che altri vorranno entrare a far parte del nostro network”.