Sono stati oltre 14 mila gli utenti – tra artisti e votanti – che hanno partecipato all’iniziativa registrandosi sul sito proteggereadarte.it. e circa 900 le opere caricate sul portale, divise in tre categorie ( Video, Foto e Arti Figurative), facendo registrare oltre 90.000 voti.

Numeri che raccontano del contest PROTEGGERE AD ARTE realizzato da  Intesa Sanpaolo Vita con l’obiettivo di raccontare in modo originale e creativo, ai Millennials e non solo, la cultura della protezione assicurativa per valorizzarne la sua importanza.

Oggi Proteggere ad arte ha i suoi vincitori che sono:

  1. Alessandro Brombin con il video “Non succede, ma se succede.” in cui ha mostrato in modo ironico e dissacrante i tentativi di “protezione sbagliata” del suo protagonista, sottintendendo l’efficacia autentica che una protezione assicurativa può avere.
  2. Stefano Di Pietro con l’opera d’arte figurativa “L’esperienza” dove l’idea di protezione assicurativa viene trasmessa con un anziano signore che, con un senso di familiarità e fiducia, protegge i “millennials” con tutta la sua esperienza.
  3. Karol Mucerino con la fotografia “La pioggia perfetta” in cui ha espresso il concetto di protezione attraverso la dolcezza e il calore di un tenero abbraccio tra un nonno e sua nipote.

I tre vincitori (uno per categoria) riceveranno fino a Euro 3.000 in attrezzature professionali; mentre per i 6 creator arrivati ad un soffio dalla vittoria Intesa Sanpaolo Vita ha deciso di assegnare un voucher del valore di Euro 1.000.

Proteggere ad Arte in questi mesi ha portato tutti i partecipanti nel cuore della cultura della protezione assicurativa, con l’obiettivo di raccontare con un nuovo linguaggio vicino ai più giovani, un tema delicato e importante come quello della protezione.