Amazon.com ha lanciato martedì scorso Amazon Clinic, una piattaforma virtuale con cui gli utenti possono connettersi con gli operatori sanitari per farsi aiutare nelle cure per disturbi comuni come l’asma, le allergie o le malattie della pelle. Una vera e propria clinica virtuale che espande ulteriormente la presenza del gigante dell’e-commerce nello spazio sanitario statunitense.

Amazon, che gestisce già Amazon Pharmacy dove gli utenti possono acquistare farmaci da banco tramite abbonamenti Prime, ha dichiarato che il nuovo servizio opererà in 32 Stati e il lancio arriva solo pochi mesi dopo aver acquistato il provider di cure primarie One Medical per 3,49 miliardi di dollari.