Il Consiglio direttivo dell’Ania ha approvato l’ipotesi d’intesa che Ania e First/Cisl, Fisac/Cgil, Fna, Snfia e Uilca avevano sottoscritto lo scorso 16 novembre per il rinnovo dei contratti collettivi nazionali di lavoro del personale dipendente non dirigente delle imprese di assicurazione e delle societa’ di assicurazione assistenza.

Anche in questa occasione, si legge in una nota, le imprese e le organizzazioni sindacali hanno dimostrato che relazioni industriali, caratterizzate da un’interlocuzione matura e costruttiva, sono capaci di cogliere i cambiamenti in atto, fornendo un quadro normativo innovativo in grado, da un lato, di modulare le sempre crescenti esigenze di flessibilita’ delle Imprese e, dall’altro, di salvaguardare l’occupazione del settore anche attraverso il Fondo di Solidarieta’.

Altro aspetto rilevante dell’accordo riguarda le importanti misure introdotte sui temi dei diritti civili e sociali, delle pari opportunita’ e della diversity.

“L’Ania esprime grande soddisfazione per l’intesa raggiunta – afferma la presidente, Maria Bianca Farina – che testimonia il grande senso di responsabilita’ dimostrato dalle Imprese nei confronti dei dipendenti nel difficile momento economico e sociale che il Paese sta attraversando”