IVASS introduce le Comunicazioni statistiche, che riportano con tabelle grafiche alcuni rilevanti trend del mercato assicurativo italiano. La prima Comunicazione, pubblicata oggi, è dedicata ai principali indicatori Solvency II. Di seguito alcuni dei dati riportati.

Nei primi tre trimestri del 2022 il solvency ratio medio decresce (-13 punti percentuali) attestandosi al 247%. La flessione è maggiore per le imprese vita (-32 p.p.) rispetto alle multiramo (-5 p.p.), mentre per le imprese danni l’indicatore è stabile.

Gli EOF di alta qualità sono i prevalenti in tutti i comparti (Tier 1 oltre l’88%). Gli EOF di Tier 3 hanno un peso inferiore allo 0,3% per le imprese vita e multiramo, circa il 2% per quelle danni.

La crescita dei tassi interesse da marzo 2022 si è riflessa in una riduzione sia dell’attivo che del passivo del bilancio di solvibilità.

Per i titoli di stato cresce l’investimento in titoli con rating A o superiore, mentre la composizione delle obbligazioni societarie rimane stabile.

Inoltre, dal 2019 al 2021 le assicurazioni vita with profit diminuiscono mentre crescono le unite linked. Nei tre trimestri 2022 si riduce l’intero comparto vita sia with profit sia unit linked. I rami danni sono invece in progressivo aumento, con una lieve flessione della r.c. auto.

Infine, la quota di mercato delle prime 5 imprese è stabile in entrambi i comparti, danni e vita, con quest’ultimo meno concentrato.